Home Curiosità Prorogate le agevolazioni per le ristrutturazioni, ma quanto costa ristrutturare casa a...

Prorogate le agevolazioni per le ristrutturazioni, ma quanto costa ristrutturare casa a Milano?

0
SHARE

Le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie hanno spinto molti cittadini ad approfittare di queste agevolazioni negli anni scorsi per ristrutturare la propria abitazione. E probabilmente tanti altri milanesi ed italiani potranno usufruire di queste vantaggiose detrazioni per tutto il 2016, dal momento che la loro proroga, inclusa nella Legge di Stabilità 2016, è già stata approvata dalla camera ed è ora al vaglio del Senato.

Queste agevolazioni prevedono la possibilità di detrarre fino al 50% delle spese di ristrutturazione (per un importo massimo di spesa complessiva di 96.000 euro) dall’imposta Irpef e fino al 65% delle spese di ristrutturazione volte al miglioramento dell’efficienza energetica dell’immobile. Le spese saranno rimborsate in dieci rate annuali di egual importo.

La Legge di Stabilità vuole prorogare tali detrazioni fino al 31 dicembre 2016, confermando anche il Bonus mobili, che consente di detrarre fino al 50% delle spese sostenute per l’acquisto di elettrodomestici, ed inoltre per le giovani coppie under 35, è stato innalzato il tetto a 20.000 euro dai 10.000 precedenti e sono state svincolate le detrazioni dall’obbligo di acquisto degli elettrodomestici contestuale a una ristrutturazione.

Dunque sembra che ristrutturare casa in questo momento possa rivelarsi abbastanza vantaggioso, tuttavia non è sempre semplice avere delle informazioni precise e puntuali su quali sono le reali spese da affrontare per interventi di ristrutturazione. In breve, quanto costa ristrutturare casa a Milano?

Per capirlo meglio ci siamo rivolti agli esperti di Facileristrutturare.it – ristrutturazioni Milano, i quali ci hanno dato dei consigli per evitare brutte sorprese nell’esecuzione dei lavori e al momento di saldare il conto.

Innanzitutto è bene scegliere una ditta che segua il progetto in ogni sua fase in maniera puntuale e chiara, e che sappia offre al cliente un quadro preciso dei lavori da effettuare prima dell’inizio di questi con le relative voci di spesa.

I costi di una ristrutturazione completa solitamente devono comprendere la protezione prima dell’inizio dei lavori, il rifacimento completo di bagno e cucina, la demolizione e la sostituzione dei rivestimenti, sanitari e degli infissi, il rifacimento degli impianti elettrici, idraulici e a gas, la demolizione ed il rifacimento della pavimentazione, l’intonacatura e la ritinteggiatura completa di tutte le pareti e dei soffitti.

Per quel che riguarda i prezzi, secondo una ricerca da poco condotta dal portale Immobiliare.it, Milano è sfortunatamente la seconda città più cara di Italia, preceduta solo da Roma.

Ma veniamo alle cifre: per un appartamento di 40 mq il prezzo di una ristrutturazione completa a Milano parte da circa 13 mila euro, per uno di 70 mq da circa 18 mila euro, per uno di 100 mq, infine, il prezzo di una ristrutturazione completa a Milano è a partire da circa 25 mila euro.

Infine per poter godere delle agevolazioni fiscali senza avere brutte sorprese è bene affidarsi sempre ad una ditta seria e trasparente in grado di giustificare e motivare tutte le voci di spesa con chiarezza prima dell’inizio dei lavori.

Commenti

commenti