Home Cronaca Milano, la banda dei finti carabinieri mette a segno 82 colpi

Milano, la banda dei finti carabinieri mette a segno 82 colpi

0
SHARE

Distintivi e macchine con sopra il lampeggiante. È così che una banda composta da 6 nomadi sinti italiani e un albanese è riuscita a mettere a segno 82 colpi. Furti, rapine e raggiri ai danni di anziani, tutti tra Lombardia ed Emilia Romagna.

Era da ottobre che i Carabinieri di Pavia li tenevano d’occhio, le manette sono scattate nella notte tra lunedì 13 e martedì 14 giugno. Alessandro Derossi, 54 anni, Giastin Stendardo, 31 anni, Albert Margjoni 27enne, Arturo Cena, 32enne, Gianpaolo Nuara, 37, e Bruno Cangrande (35 anni). Sono questi i nomi degli arrestati, mentre per Vito Lafleur (31 anni) è stato richiesto l’obbligo di dimora.

Milano banda di sinti fa 82 colpi ai danni di anziani fingendosi carabinieri

Grazie alla loro abilità nello spacciarsi per appartenenti alle forze dell’ordine, i componenti della banda sono riuscirti a mettere a segno colpi che hanno fruttato fino a 50 mila euro al giorno.

In certi casi hanno anche simulato un arresto, arrivando a sirene spiegate e arrestando un ladro. Assistendo al finto arresto le vittime aprivano senza fare troppe domande, ignare di aver appena fatto entrare in casa i ladri.

Fonte: corriere.it

Commenti

commenti