Milano, 100 stranieri fermati in Stazione Centrale e allontanati dalla Lombardia

Milano, 100 stranieri fermati in Stazione Centrale e allontanati dalla Lombardia

0
SHARE

Venerdì sera un centinaio stranieri, di cui la maggior parte sostava nei pressi della Stazione Centrale, sono stati fermati dalla polizia. È successo al termine di un controllo scattato per la maxi rissa che è stata ripresa in diretta e postata su Facebook la leghista Luca Lepore.

Alla fine dei controlli, i cento stranieri sono stati portati presso gli hot spot attivi in Italia sia per effettuare ulteriori verifiche che per essere ricollocati presso i vari centri di accoglienza straordinari (Cas) che si trovano fuori dalla Lombardia.

Milano, fermati 100 stranieri. De Corato “da mesi denunciamo la situazione”

“Tutto questo succede dopo che persino la stampa internazionale, come il Daily Express, dedica ampi reportage a una situazione di profondo imbarazzo” ha commentato Riccardo De Corato, capogruppo regionale di FdI-An. Stando a quanto dichiarato da De Corato sarebbero mesi che FdI e An denunciano la la pericolosità della situazione e, nello specifico, le tensioni che si stanno creando nella zona della stazione Centrale.

Sabato invece Samuele Piscina, presidente del Municipio 2 ed esponente della Lega Nord, ha diffuso un video in cui denuncia un aggressione subita insieme ad alcuni consiglieri municipali, sempre della Lega. I politici si trovavano in Stazione Centrale per fare “un reportage sulla situazione in piazza Duca d’Aosta” quando sono stati aggrediti fisicamente da 2 extracomunitari di origini africane.

Fonte: corriere.it

Commenti

commenti